Sesto Calende è una piccola città lombarda vicina al confine con il Piemonte. Sorge al centro di un verdeggiante anfiteatro morenico all’estremità meridionale del Lago Maggiore, dove il Ticino riprende il suo cammino per congiungersi con il Po.

Turismo a Sesto Calende

Sesto Calende gode di una posizione privilegiata che l’ha resa una zona ideale per gli insediamenti fin dal periodo neolitico, quando qui si stanziarono dei popoli migranti. Qui vivevano le genti che diedero origine alla Cultura di Golasecca. Per questo motivo in città sorge il Civico Museo Archeologico, ricco di reperti e testimonianze provenienti dai tempi antichi.

Nella località di San Vincenzo si trova il grande masso erratico conosciuto come Sass de Preja Büja, importante anche per le antiche iscrizioni incise sulla sua superficie.

Per quanto riguarda l’architettura sacra, è molto interessante l’Abbazia di San Donato, risalente al IX secolo. Si tratta di una chiesa romanica che ospita numerosi affreschi dei periodi più disparati ed è considerato il maggior monumento sestense.

Sesto, posto sulla Statale e la linea ferroviaria del Sempione, è un essenziale nodo di comunicazione viaria verso la Pianura Padana e i valichi del Sempione e del Gottardo. Monumentale simbolo di questa vocazione ai trasporti è il doppio Ponte di ferro sul Ticino, realizzato nel 1868. Grazie ad esso la città rappresenta anche un punto di partenza privilegiato per visitare sia le sponde piemontesi del Lago Maggiore, da Arona a Cannobio, sia quelle lombarde, da Angera a Luino.

Svago a Sesto Calende

Le bellezze naturali offerte da questa zona sono stupende: lago, fiume, collina, montagne e il Monte Rosa sullo sfondo. Inoltre il territorio di Sesto Calende è immerso nel verde del Parco Lombardo della Valle del Ticino, parco attrezzato per pic-nic e scampagnate all’aria aperta.
Nel paese sono continuamente organizzati tanti simpatici eventi teatrali, musicali, cinematografici e anche le classiche sagre gastronomiche.